Crea sito
Logo stannis
Sito di Jeck86
 
a cura di Jeck86
 
 
 

F_logo

NAVIGAZIONE
Home
Chi sono
Narrativa e poesie
Pagina facebook
 Perchè Predators è meglio di Prometheus
Il ritorno del Cavaliere Oscuro è una mmerda
Le argentee teste d'uovo
Tigana, il paese delle due lune
è ora on line la mia tesi triennale in fisica dei materiali.
I sistemi magici nel fantasy
 I nanotubi di carbonio.
Sistemi magici inventati da Brandon Sanderson
 Uscire dalla crisi
Le tre leggi di Sanderson
Recensione del film Interstellar di Christopher Nolan: parte prima
Recensione del film Interstellar di Christopher Nolan: parte seconda
 I centri per l'impiego, in Italia, non hanno mai trovato il lavoro a nessuno.
Sistemi magici tratti dagli anime e manga:Fullmetal Alchemist.
Ma è il lavoro che non c'è o è la legislazione sul lavoro che fa schifo?
 Cusplay, Pisacon, e tanti giuochi da tavolo.
La moneta solubile di Silvio Gesell è la soluzione ai mali dell'Italia.
La magia in Naruto
La magia in Naruto: Parte Seconda
Il mondo di Naruto
Stannis VS. Stannis
Una opinione sull'immigrazione
 

Quo Vado?

 

Torno adesso dal vedere il nuovo film di Checco Zalone, "Quo vado?"
L'unico film che mi sembrava degno di essere guardato, tra quelli usciti nelle sale in questi giorni.
Vi va se ve o recensisco?
NOOOOOOOO!
 
Troppo tardi, adesso ingraniamo la quarta per spassolandia.
 
Il film di Checcho Zalone è un cinepanettone.
è un cinepanettone come il film di De Sica, come quello di lillo e Greg e pure come Italiano Medio, uscito nelle sale l'anno scorso.
In priatica, è un film comico, non ha grandi pretese.

I cinepanettoni, di solito, sono film che accompagnano una trama superficiale ad una comicità di bassa lega basata su volgarità e parolacce.
Quo vado no!
La comicità di Zalone non è mai volgare ed il turpiloquio è ridotto ai minimi termini.

Il film satireggia la società ed i costumi italiani e lo fa in modo brillante e riuscito.
è un po'cerchiobottista, ma in modo nettamente meno marcato di altri film di presunta "satira sociale" (vedi Italiano Medio).
Zalone prende in giro la prima repubblica, i suoi infiniti impiegati pubblici assunti per mettere solo un timbro.
Ma poi prende in giro anche le false riforme "epocali" della pubblica amministrazione che, alla fine, lasciano tutto come lo hanno trovato.
Prende in giro gli ideologi dei tagli sulla pelle delle persone, le manager tagliatrici di teste che si commuovono.
è meno salace verso la società danese, perchè, in effetti, dai popoli del nord Europa, abbiamo più da imparare che da criticare.
Ma anche alla società nord-europea non vengono risparmiate divertenti critiche.
In modo bonario viene presa in giro la loro rigidità mentale nella divertente scena della coda al supermercato, ed il loro stile di vita troppo liberale, con famiglie con tre padri e 4 figli.

Un paio di volte, la comicità scivola anche nello stereotipo.
Non tutti i calabresi sono ndranghetisti, non tutti gli scandinavi si suicidano,  il posto fisso dovrebbe essere considerato un diritto di tutti e non dovrebbe essere preso in giro come una vestigia di altri tempi, la mutua ed il diritto di sciopero non sono solo la scusa per facili risate, ma anche il risultato di un secolo di giuste lotte sisndacali.

Ma apparte questo, il film è divertente, non volgare ed affronta tematiche che fanno riflettere, oltre che sorridere, pur non essendo un film d'autore o politicamente schierato.

7/10.
 
 
 
Parole chiave: film, comicità, satira sociale, cinepanettone.
2016-01-08
12:35:35 AM

Mail
jeck86_iperp@hotmail.it

La mia tesi triennale in fisica dei materiali è acquistabile on line all'indirizzo: